L'attività

La produzione

Premi e Riconoscimenti

Vincitrice dei Concorsi:

  • Apeparchi  2007 - Mieli dei Parchi d'Italia
  • TRE GOCCE D'ORO 2001 - Grandi Mieli d'Italia

Azienda aderente al Marchio "Sapore di Campania"


La storia dell'imprenditrice Adriana Ferrigno raccontata nel libro "Di lava e d'acciaio" di Francesca Vitelli.

 

Ricette

Salse - Verdure - Primi - Carni - Formaggi - Dolci


 

 

Salse


TARTINE CON MIELE E PETALI DI ROSE

Utilizzare il contenuto del barattolo Miele e Rose come salsina da utilizzare su crostini e tartine e servire come antipasto, oppure come salse per accompagnare carni e verdure. (I petali di rose sono stati bagnati in vino bianco della Sicilia)

SALSA AGRODOLCE AL MIELE

50 g di zucchero, 50 g di miele, 2 cucchiai di sherry secco, 2 cucchiai di acquavite di ciliegie, 30 g di farina Unite tutti gli ingredienti in un pentolino, aggiungete un bicchiere d’acqua e portate a ebollizione mescolando. Quando la salsa sarà addensata, potete usarla su carni o fette di prosciutto tagliato piuttosto spesso. SALSA PER VERDURE 1 avocado, 125 ml di yogurt magro, 2 cucchiai di miele, 1 limone, sale. Sbucciate l’avocado, privatelo del nocciolo interno e tagliatelo a pezzi. Frullatelo insieme allo yogurt, al succo di limone e al miele. Regolate di sale e usate quest’ottima salsetta per condire le verdure.

SALSA A MIELE E ZENZERO

150 g di miele di acacia, 15 g di zenzero fresco tagliato a fette sottili, 1 limone, 100 g di marmellata di albicocche, 2 cl di vino Porto. Mettete tutti gli ingredienti in una casseruola e portate lentamente a ebollizione. Togliete dal fuoco e filtrate. È una salsa ideale su gelati, frutta o d’accompagnamento a carni e verdure in agrodolce.

 

Verdure


 

FAGIOLI AL FORNO

350 g di fagioli secchi, una cipolla, 2 spicchi d’aglio, 1 cucchiaio di senape, 4 cucchiai di miele di trifoglio, prezzemolo, sale, pepe. Accendete il forno a 180°C. Dopo averli ammollati per circa 12 ore, lessate i fagioli in acqua finché saranno teneri. Scolateli e mettete da parte l’acqua di cottura. Versate i fagioli in una pirofila, aggiungete la cipolla tritata finemente, l’aglio pestato, la senape, il miele e l’acqua dei fagioli sino a coprirli a filo; salate, pepate e mescolate. Coprite la pirofila e cuocete in forno per mezz’ora. A metà cottura controllate che i fagioli non siano troppo asciutti: se necessario aggiungete un po’ di acqua. Decorate con il prezzemolo tritato prima di servire.

ZUCCHINE AL LIMONE

0,5 Kg di zucchine, 2 cipolle, 1 dado, 1 limone, miele al limone o agli agrumi, olio extravergine d’oliva, 4 pomodori maturi, prezzemolo, sale, pepe. Mondate e lavate le zucchine, asciugatele e tagliatele a pezzi di media dimensione. Fate soffriggere nell’olio le cipolle tagliate in quattro, aggiungetevi le zucchine, mescolate e salate. Dopo qualche minuto unite i pomodori spellati e tagliati a pezzi, una cucchiaiata di miele e il dado sbriciolato, mescolate e fate stufare lentamente su fiamma bassa. A pochi minuti dalla fine della cottura spezzate con le mani qualche rametto di prezzemolo e aggiungetelo assieme al succo del limone. mescolate, incoperchiate ancora per qualche momento, poi servite ben caldo.

POMODORI SBARAZZINI

400 g di pomodori ben maturi, 200 g di miele di millefiori, vanillina. Pulite i pomodori dai semi quindi, spezzettati, metteteli in una casseruola a fuoco basso. Quando saranno disfatti passateli al setaccio liberandoli dalle bucce. Rimettete sul fuoco la passata così ottenuta e appena comincia a scaldarsi unite il miele e, a chi piace, un pizzico di vanillina. Lasciate raffreddare e usate come confettura sul pane o come contorno per carni e bolliti.

 

Primi


 

RISOTTO REGINA

500 g di riso, 150 g di burro, 1 cipollina, 1l di brodo vegetale, 50 g di brodo vegetale, 50 g di parmigiano reggiano, 100 g di miele di trifoglio. Fate imbiondire leggermente la cipolla tritata con metà del burro. Unite il riso, mescolate bene e lasciate tostare leggermente. Bagnate con il brodo in ebollizione, gradatamente man mano che il liquido viene assorbito dal riso, facendolo gonfiare fino a giusta cottura e densità. A questo punto ritirate il risotto dal fuoco e mantecatelo con il resto del burro, il parmigiano e il miele. Servite ben caldo.

RISO CON MIELE E PETALI DI ROSE

Fate cuocere il riso, scolatelo e quando è ancora caldo, versatevi il contenuto del barattoloMiele e Rose. Mescolate e servite subito con formaggio grattuggiato fresco, preferibilmente pecorino, caprino oppure parmiggiano reggiano. Servite subito.

SPAGHETTI NOCI E MIELE

500 g di spaghetti, 50 g di miele, 60 g di gherigli di noce, 1 arancia, 1 dl di latte parmigiano, sale, pepe. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata. Sciogliete il miele a bagnomaria e unitevi il latte, i gherigli di noce spellati e tritati e la buccia dell’arancia finemente grattugiata senza la parte bianca. Mescolate, aggiustate di sale e pepe, quindi spegnete il fuoco e lasciate il recipiente immerso nell’acqua calda. Scolate gli spaghetti e versateli nel tegame in cui si trova la salsa al miele. Mescolateli a lungo in modo che insaporiscono, quindi serviteli ben caldi cosparsi di pepe e di parmigiano grattugiato.

SPAGHETTI AL MIELE E PECORINO

500 g di spaghetti, 60 g di burro, 80 g di pecorino, peperoncino, miele di rosmarino, sale. Scolate al dente gli spaghetti e spadellateli in una teglia in cui avrete sciolto a fiamma dolce il miele con il pecorino grattugiato , il burro fuso, polvere di peperoncino a piacere e sale. Serviteli ben caldi.

 

Carni


 

CARRÉ DI MAIALE

Il carré di maiale, vino bianco secco, miele di castagno, timo, santoreggia, paprica dolce, chiodi di garofano, sale, pepe. Mettete timo, santoreggia, paprica, miele e vino nel frullatore e frullate per un minuto. Salate e pepate il maiale, ponetelo in una casseruola profonda, copritelo con il vino, aggiungete 2 chiodi di garofano, incoperchiate e cuocete in forno a 18°C finché sarà tenero (circa due ore e mezzo).

ARROSTO DI MAIALE DI MAIALE AL MIELE

1 Kg di lombo di maiale , 100 g di miele, aglio, alloro, prezzemolo, salvia, olio extravergine di oliva, sale, pepe. Tritate tutte le erbe e mescolate al sale, al pepe e all’aglio schiacciato. Con questo trito massaggiate il lombo di maiale, poi lasciatelo riposare per circa un’ora. Prima di infornarlo cospargetelo con il miele avvolgendolo completamente. Mettete in forno a fuoco alto e fate colorire bene la carne. Abbassate la temperatura e cuocete per circa un’ora e un quarto. Togliete dal forno e fate riposare per circa un quarto d’ora prima di servire la carne tagliata a fette.

AGNELLO ALLE PRUGNE E AL MIELE

500 g di spalla di agnello, 250 g di miele, 200 g di prugne secche, 100 g di mandorle dolci pelate, 50 g di burro, olio extravergine d’oliva, sale, pepe, cannella, 1 cucchiaio di acqua di fiori d’arancio. Tagliate a pezzi la carne le fatela rosolare nell’olio e nel burro, poi toglietela dal tegame e fatela sgocciolare. Filtrate il fondo di cottura , quindi rimettete la carne nel tegame, aggiungete due bicchieri di acqua, salate, pepate e insaporite con la cannella, sale e pepe. Coprite e cuocete a fuoco moderato per circa un’ora. Immergete le prugne secche in acqua aromatizzata con quella di fiori di arancio e, un quarto d’ora prima della fine della cottura della carne, levate i noccioli e versatele nel tegame. Aggiungete il miele, le mandorle e finite di cuocere. Questo piatto si può servire con riso bollito.

 

Formaggi


 

INSALATA DI PECORINO E MIELE

2 zucchine tenere, 350 g di pecorino classico non molto stagionato, un pomodoro da insalata, olio extravergine di oliva, miele, 1 limone, sale e pepe. Tagliate le zucchine a fettine molto sottili, il pomodoro a fette privandolo dei semi e dell’acqua di vegetazione e il pecorino a bastoncini e uniteli ai condimenti e al succo di limone che avrete battuto in una insalatiera mescolando delicatamente.

PALLINE DI GORGONZOLA

100 g di gorgonzola, miele di timo, 50 g di burro, pepe. In una terrina mantecate accuratamente il gorgonzola con il burro. Aggiungete miele liquido nella quantità che preferite, aromatizzate con pepe e mescolate bene. Poi inumidite le mani e formate delle palline che, ben disposte su un piatto, lascerete per un’ora in frigorifero per un’ora prima di servile.

PECORINO AL MIELE

100 g di pecorino, 50 g di miele di acacia. Tagliate e a fette spesse 1 cm alcune fette di pecorino classico, arrosti tele brevemente alla griglia molto calda e cospargete con un cucchiaino di miele di acacia.

FORMAGGIO PERE E MIELE

4 pere, 250 g di pecorino di Fossa, 30 g di noci, 50 g di miele di acacia, cannella in polvere. Disponete su un piatto da portata le pere ben mature tagliate a spicchi, unitevi il pecorino tagliato a piccole scaglie e alcuni gherigli di noci. Condite con qualche cucchiaio di miele e una spolverata di cannella a piacere.

CIALDE DI PARMIGIANO AL MIELE

100 g di parmigiano reggiano grattugiato di fresco, 50 g di mandorle, miele di castagno. Disponete il formaggio grattugiato su una teglia foderata di carta forno, distribuendovi sopra le mandorle pelate e tritate grossolanamente. Passate in forno ben caldo per qualche minuto fino a quando il formaggio non si sarà fuso. Con l’aiuto di un bicchiere dall’imboccatura larga tagliatelo allora a dischi sottili come cialde che servirete accompagnandole con miele di castagno.

PECORINO CALDO AL MIELE

Arrostite velocemente alla griglia molto calda alcune fette di pecorino classico spesse 1 cm, poi cospargetele con miele di acacia e servitele subito.

BRUSCHETTE AL FORMAGGIOE MIELE

4 fette di pane pugliese, 4 fette di caciotta mediamente stagionata (anche caprina se si vuole un sapore più deciso), miele d’arancio, scorze d’arancia. Tostate leggermente le fette di pane su entrambi i lati. Appoggiate il formaggio su ogni fetta e fatelo fondere per un attimo lasciando il pane sulla griglia. Togliete dal fuoco, mettete su un piatto da portata e decorate con un filo di miele e la scorza d’arancia tagliata a striscioline sottili.

 

Dolci


 

DOLCETTO RICOTTA NOCI E MIELE

300 g di Ricotta, 4 o 5 cucchiai di miele, 60 g di nocciole tritate, un pizzico di cannella, amarene sciroppate Unire ricotta, miele, nocciole e cannella e amalgamare bene tutto. Riporre in formette monoporzione e lasciare in frigorifero per almeno quattro ore. Servire i dolcetti su un piatto e coprire con delle amarene e succo di amarena.

 

* Ricette tratte da: In cucina con il miele-Ricettario agrodolce – Zelig editore