L'attività

La produzione

Premi e Riconoscimenti

Vincitrice dei Concorsi:

  • Apeparchi  2007 - Mieli dei Parchi d'Italia
  • TRE GOCCE D'ORO 2001 - Grandi Mieli d'Italia

Azienda aderente al Marchio "Sapore di Campania"


La storia dell'imprenditrice Adriana Ferrigno raccontata nel libro "Di lava e d'acciaio" di Francesca Vitelli.

 

Il miele

Il miele

Il miele è prodotto dalle api attraverso la trasformazione del nettare dei fiori e rappresenta, associato al polline, il loro principale nutrimento.

L’ape con la sua ligula sugge il nettare dal fondo del fiore e lo deposita nella sua sacca melaria dove inizia il processo enzimatico della scissione degli zuccheri composti in zuccheri semplici. Al rientro nell’arnia, la soluzione zuccherina così elaborata viene passata da un’ape all’altra fin quando, anche grazie agli acidi e agli enzimi propri delle api, diventa un liquido concentrato. Quando diventa miele viene depositato nelle cellette di cera e sigillato con uno strato di cera soltanto quando esso si sarà asciugato dell’acqua.

L’estrazione del miele dai favi comporta quindi una “disopercolatura” ed una centrifugazione a freddo. In seguito il miele viene setacciato e poi lasciato decantare per almeno 15-20 giorni. A questo punto il miele è pronto per essere invasettato.
La lavorazione del miele, quindi, non prevede manipolazioni si sorta ed il miele così ottenuto mantiene a lungo tutte le sue proprietà salutari.
Nella lavorazione industriale invece, il miele viene pastorizzato,filtrato, perdendo così tutti gli enzimi e sali minerali e nell’industria dolciaria è anche trattato termicamente.
Il miele naturale può conservarsi per lungo tempo, se conservato in recipienti ben chiusi e al riparo dalla luce e da fonti di calore (preferibilmente in ambienti freschi e non umidi).

Il miele non è solo un dolcificante, ma va considerato a tutti gli effetti un alimento, di fondamentale importanza per il nostro organismo, a tutte le età:

  • è necessario per i bambini perché contiene tutte le sostanze che favoriscono la crescita e aiuta a combattere i problemi di anemia grazie alla presenza di ferro e magnesio;
  • è importante per gli adolescenti in fase di sviluppo, poiché stimola le attività intellettive e aiuta l’equilibrio e il benessere psicofisico;
  • negli anziani combatte l’astenia, l’insonnia e potenzia l’organismo;
  • è fondamentale per gli sportivi l’assunzione di un cucchiaino di miele prima di una prestazione per rendere il massimo, e uno subito dopo per recuperare le energie spese.

La bontà del miele dipende da due fattori: il lavoro delle api per produrlo e l'intervento dell'uomo per estrarlo e metterlo a disposizione del consumatore.
Il miele, immagazzinato dalle api nelle cellette dei favi, è estratto mediante centrifugazione, lasciato decantare in appositi contenitori e riportato in vasetti. Queste sono le uniche lavorazioni che permettono di mantenere integre le caratteristiche del prodotto per offrirlo esattamente come lo hanno ottenuto le api.

E’ importante accertarsi che il miele è di provenienza italiana, ed è consigliabile acquistarlo direttamente dagli apicoltori, o da negozianti di fiducia.

 

Miele e zucchero a confronto (valori per 100g di prodotto)

Tipo
Miele
Zucchero
Zuccheri
80,3 g
99,5 g
Calorie
303
392
Proteine
0,6 g
0 g
Ferro
0,5 mg
0 mg
Calcio
0,5 mg
0 mg
Fosforo
6 mg
0 mg
Vitamina B2
0,04 mg
0 mg

Gli zuccheri semplici del miele sono assimilabili direttamente senza fatica da parte dell’organismo.
Il glucosio fornisce energia immediata, mentre il fruttosio è trattenuto in riserva dal fegato e rilasciato gradualmente.

 

Varietà di miele

Il miele può essere ambrato, dorato o scuro, fluido o solido, dolce o quasi amaro: sono i diversi fiori che ne determinano il sapore, l’odore e la consistenza, così come le sue proprietà curative.

Ecco le più comuni varietà di miele:

 

Miele di Millefiori
E’ un miele raccolto in primavera e proviene prevalentemente da fioriture spontanee, quindi le sue proprietà variano in funzione della zona di produzione, delle sue varietà floreali e dal periodo di produzione, infatti ha proprietà diverse a seconda che contenga il nettare di fiori primavereili, estivi o di montagna. E’ caratterizzato da un gusto gradevole e pieno, per questo viene usualmente utilizzato in molti dolci, ma è ottimo anche sul pane tostato con burro. E’ molto ricco di virtù terapeutiche proprio perché deriva da numerose specie di fiori.
Primaverile: Ambrato; lassativo, benefico allo stomaco e all’intestino.
Estivo: Colore chiaro; tonico, energetico, febbrifugo.
Di montagna: è sicuramente il più puro ed quindi il più indicato per gli usi esterni; ottimo antisettico delle vie respiratorie.

Miele di Melata
A differenza degli altri mieli, non deriva dal nettare dei fiori ma è ottenuto dall’eccesso di sostanze zuccherine contenute nella linfa delle piante elaborata dagli afidi. Le api, infatti, all’inizio dell’autunno, raccolgono le melate dagli alberi, ricavando un miele scuro, denso e molto aromatico. Povero di polline, si differenzia dal miele per essere più appiccicoso e per avere un alto contenuto proteico. È squisito su pane o fette biscottate ed ottimo per le tisane.
Il miele di melata è ricco di sali minerali, potassio, calcio, manganese, rame, fosforo e ferro, per questo è considerato un ottimo antianemico. È un miele espettorante e combatte le affezioni respiratorie, in particolare il suo potere batteriostatico è dieci volte superiore di quello degli altri mieli. E’ particolarmente indicato per gli atleti e i convalescenti.

Miele di Trifoglio bianco
Quando è liquido si presenta di colore giallo chiaro, quando è cristallizzato di colore quasi bianco.
Presenta una consistenza abbastanza fluida ed una cristallizzazione regolare; il profumo è delicato ed il sapore gradevole e poco aromatico. E’ ottimo come miele da tavola e si abbina perfettamente allo yogurt.
È relativamente ricco di vitamine e ha proprietà energetiche particolari. È un dinamo genico, quindi adatto agli sportivi ed alle persone che devono sottoporsi a sforzi prolungati.

Miele d’Acacia
Va dal colore bianco pallido al giallo paglierino chiaro, ha un sapore dolce e un aroma molto delicato; è molto ricco di fruttosio per questo si presenta quasi sempre fluido ed è un blando lassativo. Siccome l’assimilazione del levulosio (fruttosio) non richiede l’intervento dell’insulina, il miele di acacia, che ne è ricco, è tollerato a piccole dosi dai diabetici. A causa del suo aroma molto ttenue è particolarmente indicato per i bambini.

Miele di Arancio (Agrumi)
Quando è liquido si presenta di colore giallo, leggermente ambrato; quando è cristallizzato, di colore bianco ambrato. Presenta una consistenza pastosa ed una cristallizzazione regolare; di profumo delicato e di sapore gradevole. È un antispasmodico ed un sedativo; da utilizzare per i nervosi, gli ansiosi, nei casi di insonnia, di emicrania, di palpitazioni.

Miele di Castagno
Dal colore ambra scuro con tonalità rossastra, odore deciso ed aromatico, sapore forte e persistente con retrogusto amarognolo, si presenta generalmente liquido o a cristallizzazione molto lenta. È ottimo spalmato su pane integrale o abbinato alla ricotta fresca o formaggi come il pecorino.
Astringente ed espettorante, ricco di polline e sali minerali, il miele di castagno è particolarmente indicato nelle affezioni dell’apparato circolatorio e raccomandabile agli sportivi, alle persone anemiche e affaticate e ai convalescenti. Stimola la circolazione sanguinea e trova applicazioni per le disfunzioni che riguardano il ciclo mestruale ed i fenomeni tipici della menopausa.

Miele di Eucalipto
Miele a granulazione fine, di colore variabile da chiaro a grigio-bruno, secondo la specie. Gusto particolarmente aromatico grazie al suo contenuto di eucaliptolo. È uno dei mieli più ricchi di enzimi prodotti nel nostro paese. È una antisettico delle vie respiratorie, di quelle urinarie e dell’intestino, da adoperarsi in particolare nei casi di bronchite. Calmante della tosse; vermifugo.

Miele di Girasole
Di colore giallo intenso, cristallizza in maniera compatta. Proprietà terapeutica di questo miele è quella che trova indicazioni nei soggetti che presentano alterazioni del colesterolo. Ha inoltre proprietà diuretiche, stimolanti, essudative. Ottimo febbrifugo per i bambini. Indicato per chi soffre di stomaco o di raffreddore.

Miele di Tiglio
Ambrato, presenta un aroma molto intenso e caratteristico, cristallizza in maniera a volte irregolare. Ha proprietà sudorifere; sedativo, è raccomandato a persone nervose ed irritabili, affette da insonnia. Benefico allo stomaco ed all’intestino. Può essere utilizzato come sedativo dei dolori mestruali.