Aggregatore di feed

Movimentazioni in Lombardia, novità

Aspromiele -

(13 marzo 2018)

La Regione Lombardia ha redatto una nota regionale riguardante tutte le movimentazioni (compravendita, nomadismo) di materiale vivo da e verso la regione stessa.
Il testo integrale è visualizzabile: nota 6-2-2018 e nota 19-1-2018
In particolare per le pratiche di nomadismo da e verso la Lombardia è necessario comunicare e registrare in BDA entro il 15/03/2018 gli spostamenti che si intendono effettuare durante tutta l’annata 2018.
Chiediamo pertanto agli apicoltori interessati che hanno delegato Aspromiele alla gestione della BDA di comunicare entro il 14/03/2018 gli spostamenti da registrare in BDA.

In un tribunale USA Scienza versus Denigrazione delle multinazionali

Mieli d'Italia -

11 marzo 2018

Più di 3000 querelanti hanno denunciato la Monsanto sostenendo che l'esposizione al glifosato ha causato a loro o ai loro familiari il linfoma non Hodgkin
La consapevolezza non è abbastanza diffusa ma i dati sono inequivocabili, infatti oggi: un uomo su due, una donna su tre sviluppano il cancro e i tumori infantili sono in pauroso aumento .
Nei bambini, l'esposizione ai pesticidi è concausa non solo di tumori pediatrici, ma anche di diminuzione delle funzioni cognitive e di problemi comportamentali. Negli adulti, i pesticidi sono collegati al linfoma non-Hodgkin, alla leucemia, al cervello, alla prostata e ad altri tumori.

Furto a Monastero di Vasco (CN)

Aspromiele -

(09 marzo 2018)

Ad un mese esatto dall’ultimo furto che ci è stato segnalato (vedi-link notizia), una segnalazione uguale ma ben più grave per la quantità di casse rubate, è arrivata in questi giorni.
Nel comune di Monastero di Vasco (CN), in una zona protetta da recinzione nei primi giorni di marzo si è consumato un abigeato di alveari che ha visto all’apicoltore sottratti ben 45 nuclei e 35 alveari. Dopo regolare denuncia alle forze dell’ordine ci impegniamo come associazione a denunciare fermamente questo tipo di reato che sicuramente è stato compiuto da altri apicoltori. Ci auguriamo che con le fotografie del materiale rubato e con l’aiuto del passaparola si possa ottenere qualche informazione in più sull’accaduto.
Ricordiamo ed esortiamo tutti gli apicoltori a segnalarci furti, anomalie o movimenti ed operazioni sospette, l’onestà è uno dei valori morali fondamentali cui si ispira e persegue la nostra associazione.

Apimell 2018: "Il Valore delle Api"

Apitalia -

L'apicoltura italiana si è accorta, solo in questi ultimi anni, del valore che rappresenta il polline. Quello delle api è un indispensabile alimento proteico che regola la vita all’interno dell’alveare, ma anche una risorsa naturale preziosa per l’alimentazione umana. E’ in quest’ottica che, per la prima...

Il progetto "Bee my job" cresce e vi aspetta ad Apimell!

Mieli d'Italia -

27/02/2018

Il progetto “Bee My Job” nasce ad Alessandria grazie all’Associazione di Promozione Sociale Cambalache, con lo scopo di fornire a rifugiati e richiedenti asilo tutte le conoscenze necessarie per poter lavorare all'interno di un'azienda apistica.

Anche grazie all'aiuto dell'Unaapi, e di altre associazioni apistiche (Aspromiele, Conapi, Beegeneration), i beneficiari di “Bee my Job” hanno la possibilità di partecipare ad un corso di apicoltura professionale in grado di fornire nozioni teoriche e pratiche di base in ambito apistico, agricolo e di sicurezza sul lavoro.

Nato nel gennaio del 2015 con la formazione di 17 neoapicoltori, il progetto Bee My Job ha ottenuto per l'edizione 2018, il supporto dell'UNHCR – Agenzia ONU per i Rifugiati.

Luca Mercalli racconta le api

Aspromiele -

(27 febbraio 2018)

In occasione del seminario di Piemonte Miele del 1 dicembre 2017, tra i relatori era presente anche Luca Mercalli, climatologo e Presidente della Società Meteorologica Italiana.
Il dott. Mercalli è rimasto molto colpito dalle problematiche legate al mondo dell'apicoltura, in particolare dall'argomento pesticidi, e si è dichiarato disposto a diffonderli tramite i suoi canali di comunicazione per sensibilizzare il grande pubblico.
Il testo che segue è scritto da Claudio Porrini e sottoscritto congiuntamente dai presidenti di Unaapi, Aspromiele e Piemonte Miele.

Problemi apistici in pillole. Luca Mercalli racconta le api.
Da troppo tempo le api ci raccontano di un territorio non più adatto a loro, cementificato e impoverito nella sua biodiversità da una cultura miope indirizzata solo allo sfruttamento delle risorse.
Da troppo tempo le api da miele producono poco e male. Muoiono e scompaiono, come le loro cugine selvatiche, uccise dai pesticidi e dalle malattie che indeboliscono le loro difese immunitarie, già compromesse dalla scarsa qualità di pollini e nettari.
Le monocolture, la mancanza di rotazioni, i pesticidi e gli erbicidi riducono la diversità delle coltivazioni e tutta quella flora spontanea che potrebbe essere utile per soddisfare il loro fabbisogno. Intercettano spesso invece insetticidi, fungicidi, diserbanti, e il glifosato tra quest’ultimi, che certo alle loro difese immunitarie non fanno così bene.
È facile sostenere che senza il glifosato l’agricoltura potrebbe andare a rotoli! La verità è che senza il glifosato il modello di produzione agricola, che ha prevalso dagli anni ’50, potrebbe essere ripensato, che non utilizzandolo non lo ritroveremmo più negli alimenti, e che senza il suo impiego ci sarebbero più fiori per le api, anello fondamentale per la produzione agricola, per gli altri organismi utili e per la biodiversità.
Testo a cura di Claudio Porrini
Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari (DISTAL), Università di Bologna

Qui il documento

Un nuovo studio sulle alternative ai dannosi insetticidi Neonicotinoidi

Mieli d'Italia -

27 febbraio 2018

 Il Gruppo di Lavoro della Task Force sui pesticidi sistemici ha appena pubblicato un nuovo studio che mette radicalmente in discussione l’utilità degli insetticidi neonicotinoidi. I ricercatori di diverse nazionalità confermano che esistono alternative efficaci ai semi conciati con neonicotinoidi.  Con la revisione di più di 200 studi sulle performances dei neonicotinoidi, il gruppo di lavoro documenta sia l'inefficienza di questi insetticidi, sia le alternative possibili.

Brochure esplicativa Aspronovar

Aspromiele -

(26 febbraio 2018)

Grazie al contributo del Reg. Ue 1308/13, Aspromiele ha potuto realizzare la brochure esplicativa di Aspronovar (dosatore di acido formico) dove vengono indicati i consigli di utilizzo. Dosatore realizzato da aziende professionali novaresi, e successivamente ceduto ad Aspromiele, che ha curato le sperimentazioni, e oggi è disponibile per tutto il settore apistico.

Scarica brochure pag 1

Scarica brochure pag 2

Apicoltura in evoluzione: novità ed aggiornamenti

Apitalia -

Evento formativo organizzato dalla FAI ABRUZZO per sabato 24 febbraio 2018 alle ore 9,00 presso l’Hotel Promenade a Montesilvano (PE) dal tema “Apicoltura in evoluzione: novità ed aggiornamenti” Il Seminario sarà centrato su due argomenti molto attuali: 1) VESPA VELUTINA Gli ultimi ritrovamenti...

L'Unaapi a Bruxelles partecipa all'iniziativa sul "Silenzio dei leader" sulla natura

Mieli d'Italia -

22 febbraio 2018

L’Unaapi aderisce all’iniziativa di BirdLife, EEB e NABU, con la dichiarazione congiunta, che chiede ai leader europei maggiori finanziamenti per la Natura nel prossimo bilancio dell'UE.

Già 130 organizzazioni della società civile di tutta Europa hanno risposto e aderito alla forte richiesta della società civile di maggiori attenzioni e iniziative azione ambientali della Ue e dei capi di stato.

Venerdì mattina, 23 febbraio, mentre i capi di stato dell'UE si riuniscono a Bruxelles per discutere del bilancio dell'UE e del futuro dell'Europa, si realizza l’iniziativa "Il silenzio dei leader".

I volontari vestiti da capi di stato dell'Ue, con abiti e maschere di cartone ispirati al famoso poster "Il silenzio degli Innocenti" (la faccia con una falena che copre la bocca), denunciano con questa metafora il 'silenzio sulla biodiversità e la natura” dei leader europei.

"Carissimi capi di stato. La natura sta morendo. Rompete il "silenzio dei leader". Più soldi per la natura nel prossimo bilancio dell'UE!

Mozione del Parlamento Europeo per un forte (e diverso) sostegno di api e apicoltura

Mieli d'Italia -

22 febbraio 2018

 L’aula voterà il 1° marzol’articolata mozione per l’apicoltura, già approvata a larghissima maggioranza dalla Commissione agricoltura, con il motivato e pieno sostegno della Commissione Ambiente

Il presidente dell'Unaapi, Giuseppe Cefalo, ha dichiarato:

“ L’approfondita e forte presa di posizione dell’istituzione parlamentare comunitaria segna un importante e più che positivo passo avanti. La soddisfazione è grande perché frutto di un continuativo e pesante impegno di una limitata pattuglia di rappresentanti apistici, nelle e con le istituzioni comunitarie. L’Unaapi insieme a Bee Life e al Gruppo Miele Copa-Cogeca, ha,da oltre vent’anni investito enormi risorse economiche e umane per contribuire a costruire una diversa conoscenza del settore e a realizzare iniziative a favore del comparto apistico. Con soddisfazione ringrazio la sensibilità e scelte dei parlamentari europei, ne apprezzo le nette prese di posizione, che recepiscono gran parte delle proposte nostre e dell'intero comparto"

Apimell 2018: convegno Unaapi

Mieli d'Italia -

21 febbraio 2018

Sabato 3 marzo a Piacenza Expo, nell'ambito della 35esima edizione di Apimell, la maggior fiera di apicoltura in Italia, nella Sala A a partire dalle ore 10 si svolgerà  il convegno Unaapi dal titolo:

"La stagione apistica 2018 tra vecchie e nuove problematiche"

con importanti aggiornamenti in materia di gestione dei rifiuti, anagrafe, lotta alla varroa, mercato e prezzo del miele, cera adulterata.


Furto nuclei a Rocca d’Arazzo (AT)

Aspromiele -

(16 febbraio 2018)

Siamo ormai prossimi all’inizio di una nuova annata apistica ed ecco che ritorna alla ribalta il problema furti. Ci segnalano che presso un apiario in località Rocca d’Arazzo, comune dell’astigiano, nei primi giorni di febbraio è avvenuto un furto di 40 nuclei.  Purtroppo dopo annate così difficili per le produzioni apistiche ulteriori danni causati da persone senza scrupoli rischiano di mettere in seria difficoltà il settore. 

Servizio di consulenza on-line sul polline d’api

Aspromiele -

(06 febbraio 2018)

La produzione del polline d’api in questi ultimi anni riscuote sempre più interesse da parte degli apicoltori, Aspromiele ha seguito la crescita di questa pratica sviluppando un’attività di ricerca e consulenza per accompagnare la crescita professionale delle aziende che hanno visto in questo prodotto dell’alveare una nuova opportunità professionale. Oggi l’apicoltura italiana ha acquisito una sufficiente conoscenza delle tecniche di produzione, conduzione degli alveari e della gestione del polline sotto il profilo igienico-sanitario, ma poco sappiamo su ciò che questo prodotto rappresenta come alimento e quali interazioni può avere sull’organismo umano.
Ancora molti sono i dubbi e le perplessità che ci colgono di fronte alle domande che il consumatore ci pone: spesso non sappiamo rispondere e ci avventuriamo in improbabili ricerche in rete o nella lettura di quei pochi e difficili testi che ci possono fornire qualche indicazione.
Per migliorare le nostre conoscenze sugli aspetti nutrizionali e la capacità di fornire indicazioni corrette e veritiere ai nostri clienti, Aspromiele ha avviato un servizio di consulenza gratuita, esclusivamente rivolto agli apicoltori associati, curato dalla biologa-nutrizionista dott.ssa Michela Del Torchio, nostra consulente sull’aspetto nutrizionale e coautrice della brochure sul polline realizzata da Aspromiele.
Michela Del Torchio sarà contattabile al seguente indirizzo e-mail: michela.deltorchio@aspromiele.it per rispondere alle domande degli apicoltori, riguardanti le caratteristiche alimentari del polline d’api.
Questo servizio di consulenza, realizzato a titolo sperimentale, sarà attivo per tutto il 2018. Si raccomanda alle persone interessate di indicare sempre il proprio nominativo e indirizzo o ragione sociale e sede aziendale.

Pagine