Mieli d'Italia

Approvato lo Stop Ue a tre dei neonicotinoidi.

27 aprile 2018

Il 27 aprile 2018 è una importante data, una data storica. La Ue con l’appoggio della grande maggioranza degli Stati membri ha messo fuori legge le principali molecole neonicotinoidi. Sono 16 i Paesi (corrispondenti al 76%della poloazione Ue) che hanno votato per il divieto di imidacloprid, clothianidin e tiametoxam: Francia, Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Spagna, Italia, Cipro, Lussemburgo, Malta, Austria, Portogallo, Svezia, Slovenia, Irlanda, Grecia, Estonia. Quattro Paesi hanno votato contro il divieto: Repubblica ceca, Danimarca, Ungheria e Romania. Mentre Belgio, Bulgaria, Croazia, Lettonia, Lituania, Polonia, Slovacchia e Finlandia si sono astenuti . E’ bene ricordare che purtroppo resterà autorizzato il loro uso nelle serre in tutta l’Ue e che altri insetticidi malefici tra cui thiacloprid, acetamiprid e sulfoxaflor continueranno ad essere esenti dal divieto.

Gli insetticidi più usati al mondo sono, infatti, da molti anni sul banco degli imputati per i loro devastanti effetti biocidi. Le multinazionali agrochimiche sono state colte, finalmente, sul luogo del delitto. E ‘crollato uno dei caposaldi dell’approccio agro intensivo, indifferente agli effetti sulla salute di uomo e ambiente! E’ l’ora della messa al bando definitiva anche di tutte le molecole, come acetamiprid, thiacloprid, con effetti sistemici e subdoli.

E’ l’ora di una indispensabile riflessione radicale e profonda sui metodi di coltivazione e di difesa delle colture. Se ci libera del giogo imposto dalle multinazionali agrochimiche le alternative sostenibili sono possibili e percorribili, basta volerlo.

 

Segui il bollettino fenologico della Robinia

 28 aprile 2018

A causa dei ritorni di freddo di inizio marzo la fioritura dell'acacia risulta posticipata rispetto allo scorso anno, tuttavia, il repentino aumento delle temperature di aprile, sembra aver cambiato le carte in tavola.

Valutare lo sviluppo di una specie arborea e stimare il periodo di fioritura non è un'operazione scontata a causa delle molte variabili che entrano in gioco (andamento climatico, saluta della pianta, ecc) ma grazie all'impegno di molti rilevatori fenologici volontari del progetto Iphen, è possibile avere indicazioni sullo stadio di sviluppo della Robinia e del Castagno. 

Il progetto IPHEN nasce nel 2006, sulla base delle proposte maturate nell'ambito del seminario nazionale di fenologia tenutosi presso il CRA-CMA nel dicembre 2005 ed ha come obiettivi principali a produzione di elaborati cartografici di previsione per fasi fenologiche di particolare interesse.

Segui il bellettino fenologico della Robinia

 28 maggio 2018

A causa dei ritorni di freddo di inizio marzo la fioritura dell'acacia risulta posticipata rispetto allo scorso anno, tuttavia, il repentino aumento delle temperature di aprile, sembra aver cambiato le carte in tavola.

Valutare lo sviluppo di una specie arborea e stimare il periodo di fioritura non è un'operazione scontata a causa delle molte variabili che entrano in gioco (andamento climatico, saluta della pianta, ecc) ma grazie all'impegno di molti rilevatori fenologici volontari del progetto Iphen, è possibile avere indicazioni sullo stadio di sviluppo della Robinia e del Castagno. 

Il progetto IPHEN nasce nel 2006, sulla base delle proposte maturate nell'ambito del seminario nazionale di fenologia tenutosi presso il CRA-CMA nel dicembre 2005 ed ha come obiettivi principalila produzione di elaborati cartografici di previsione per fasi fenologiche di particolare interesse.

Neonicotinoidi tossici per le api e per…gli umani

14 marzo 2018

Élyse Caron-Beaudoin, dell'Istituto nazionale di ricerca scientifica (INRS) del Canada, ha trascorso gli ultimi cinque anni per realizzare uno studio sul loro potenziale impatto sulla salute umana sulle donne in gravidanza e sulle donne con cancro al seno, che sarà pubblicato dalla rivista scientifica Environmental Health Perspectives . 
"A nostra conoscenza, è il primo allarme sull'effetto di neonicotinoidi come perturbatori endocrini negli esseri umani. Questi studi dovrebbero essere fatti prima di consentire l'uso dei prodotti", ha dichiarato Thomas Sanderson della INRS-Institut Armand-Frappier.

In un tribunale USA Scienza versus Denigrazione delle multinazionali

11 marzo 2018

Più di 3000 querelanti hanno denunciato la Monsanto sostenendo che l'esposizione al glifosato ha causato a loro o ai loro familiari il linfoma non Hodgkin
La consapevolezza non è abbastanza diffusa ma i dati sono inequivocabili, infatti oggi: un uomo su due, una donna su tre sviluppano il cancro e i tumori infantili sono in pauroso aumento .
Nei bambini, l'esposizione ai pesticidi è concausa non solo di tumori pediatrici, ma anche di diminuzione delle funzioni cognitive e di problemi comportamentali. Negli adulti, i pesticidi sono collegati al linfoma non-Hodgkin, alla leucemia, al cervello, alla prostata e ad altri tumori.

Il progetto "Bee my job" cresce e vi aspetta ad Apimell!

27/02/2018

Il progetto “Bee My Job” nasce ad Alessandria grazie all’Associazione di Promozione Sociale Cambalache, con lo scopo di fornire a rifugiati e richiedenti asilo tutte le conoscenze necessarie per poter lavorare all'interno di un'azienda apistica.

Anche grazie all'aiuto dell'Unaapi, e di altre associazioni apistiche (Aspromiele, Conapi, Beegeneration), i beneficiari di “Bee my Job” hanno la possibilità di partecipare ad un corso di apicoltura professionale in grado di fornire nozioni teoriche e pratiche di base in ambito apistico, agricolo e di sicurezza sul lavoro.

Nato nel gennaio del 2015 con la formazione di 17 neoapicoltori, il progetto Bee My Job ha ottenuto per l'edizione 2018, il supporto dell'UNHCR – Agenzia ONU per i Rifugiati.

Un nuovo studio sulle alternative ai dannosi insetticidi Neonicotinoidi

27 febbraio 2018

 Il Gruppo di Lavoro della Task Force sui pesticidi sistemici ha appena pubblicato un nuovo studio che mette radicalmente in discussione l’utilità degli insetticidi neonicotinoidi. I ricercatori di diverse nazionalità confermano che esistono alternative efficaci ai semi conciati con neonicotinoidi.  Con la revisione di più di 200 studi sulle performances dei neonicotinoidi, il gruppo di lavoro documenta sia l'inefficienza di questi insetticidi, sia le alternative possibili.

L'Unaapi a Bruxelles partecipa all'iniziativa sul "Silenzio dei leader" sulla natura

22 febbraio 2018

L’Unaapi aderisce all’iniziativa di BirdLife, EEB e NABU, con la dichiarazione congiunta, che chiede ai leader europei maggiori finanziamenti per la Natura nel prossimo bilancio dell'UE.

Già 130 organizzazioni della società civile di tutta Europa hanno risposto e aderito alla forte richiesta della società civile di maggiori attenzioni e iniziative azione ambientali della Ue e dei capi di stato.

Venerdì mattina, 23 febbraio, mentre i capi di stato dell'UE si riuniscono a Bruxelles per discutere del bilancio dell'UE e del futuro dell'Europa, si realizza l’iniziativa "Il silenzio dei leader".

I volontari vestiti da capi di stato dell'Ue, con abiti e maschere di cartone ispirati al famoso poster "Il silenzio degli Innocenti" (la faccia con una falena che copre la bocca), denunciano con questa metafora il 'silenzio sulla biodiversità e la natura” dei leader europei.

"Carissimi capi di stato. La natura sta morendo. Rompete il "silenzio dei leader". Più soldi per la natura nel prossimo bilancio dell'UE!

Mozione del Parlamento Europeo per un forte (e diverso) sostegno di api e apicoltura

22 febbraio 2018

 L’aula voterà il 1° marzol’articolata mozione per l’apicoltura, già approvata a larghissima maggioranza dalla Commissione agricoltura, con il motivato e pieno sostegno della Commissione Ambiente

Il presidente dell'Unaapi, Giuseppe Cefalo, ha dichiarato:

“ L’approfondita e forte presa di posizione dell’istituzione parlamentare comunitaria segna un importante e più che positivo passo avanti. La soddisfazione è grande perché frutto di un continuativo e pesante impegno di una limitata pattuglia di rappresentanti apistici, nelle e con le istituzioni comunitarie. L’Unaapi insieme a Bee Life e al Gruppo Miele Copa-Cogeca, ha,da oltre vent’anni investito enormi risorse economiche e umane per contribuire a costruire una diversa conoscenza del settore e a realizzare iniziative a favore del comparto apistico. Con soddisfazione ringrazio la sensibilità e scelte dei parlamentari europei, ne apprezzo le nette prese di posizione, che recepiscono gran parte delle proposte nostre e dell'intero comparto"

Apimell 2018: convegno Unaapi

21 febbraio 2018

Sabato 3 marzo a Piacenza Expo, nell'ambito della 35esima edizione di Apimell, la maggior fiera di apicoltura in Italia, nella Sala A a partire dalle ore 10 si svolgerà  il convegno Unaapi dal titolo:

"La stagione apistica 2018 tra vecchie e nuove problematiche"

con importanti aggiornamenti in materia di gestione dei rifiuti, anagrafe, lotta alla varroa, mercato e prezzo del miele, cera adulterata.