L'attività

La produzione

Premi e Riconoscimenti

Vincitrice dei Concorsi:

  • Apeparchi  2007 - Mieli dei Parchi d'Italia
  • TRE GOCCE D'ORO 2001 - Grandi Mieli d'Italia

Azienda aderente al Marchio "Sapore di Campania"


La storia dell'imprenditrice Adriana Ferrigno raccontata nel libro "Di lava e d'acciaio" di Francesca Vitelli.

 

Notizie

Corsi sulla produzione di idromele a Romano C.se (TO)

Aspromiele -

(16 settembre 2017)

Ritornano i corsi sulla produzione di idromele, di primo e secondo livello - che affronteranno temi che spaziano dalla produzione alla promozione e analisi sensoriale del prodotto.
I corsi, tenuti dal Dott. Buiani, si svolgeranno in via Canton Gurgo a Romano C.se (TO) nei giorni 17 e 19 ottobre, 14 e 16 novembre 2017 il primo livello, e nei giorni 18 ottobre e 15 novembre 2017 il secondo livello.
Per il corso di secondo livello sarà data precedenza a chi ha già frequentato il corso di primo livello, o chi già produce idromele e desidera approfondire l'argomento.
Durante il corso oltre alla parte teorica è prevista la produzione e la degustazione del prodotto. I corsi sono limitati a 30 posti e avranno un costo di 10 euro ciascuno.

37^ Edizione del Concorso "Grandi Mieli d'Italia - Tre Gocce d'oro" 2017

Apitalia -

L’Osservatorio Nazionale Miele bandisce la 37a edizione del concorso per la selezione dei migliori mieli di produzione nazionale Grandi Mieli d’Italia - Tre Gocce d’oro - Premio Giulio Piana. Gli apicoltori che intendono partecipare al concorso per la selezione dei migliori mieli di produzione nazionale...

C’è un ladro di alveari in meno…

Aspromiele -

(15 settembre 2017)

Preso. Finalmente. Grazie al sistema satellitare che la socia aveva posizionato in apiario è stato individuato un ladro. Seguendo le indicazioni satellitari sono stati ritrovati anche i quarantotto alveari che le erano stati rubati.
La socia ha sporto denuncia, i Carabinieri stanno procedendo. La zona è quella del novarese, del vercellese e del biellese.
Appena sarà possibile comunicare maggiori dettagli vi aggiorneremo.

 

Apertura bando Reg. UE 1308/2013

Aspromiele -

(12 settembre 2017)

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 34 del 24 agosto 2017 è stato pubblicato il bando regionale (D.D. n. 841/2017) relativo al settore dell’apicoltura in riferimento al periodo 2017 – 2018, in attuazione del Reg. Ue n. 1308/2013, disponibile al link http://www.regione.piemonte.it/cgi-bin/agri/leggi/pub/download.cgi?id_doc=2472&estensione=PDF

Vedi bando Scarica modulo

 

Ritorna il concorso “Mieli tipici piemontesi”

Aspromiele -

(11 settembre 2017)

Il concorso “Mieli tipici piemontesi Franco Marletto” arrivato alla sua 19° edizione è diventato, con il tempo, il più importante evento di questo genere in Piemonte. Nell’edizione 2016 sono stati presentati 179 campioni.
La premiazione del miglior miele 2017 avverrà durante l'importante Convegno annuale di Aspromiele giunto alla sua 8° edizione che si svolgerà in autunno. I campioni presentati saranno giudicati da una giuria di esperti in analisi sensoriale del miele, iscritti all'Albo Nazionale. Oltre questa valutazione, sensoriale e organolettica, verranno analizzati l'umidità e il contenuto di Hmf (Idrossimetilfurfurale), dati molto importanti perché fotografano la "freschezza del miele" e la sua conservabilità. Per ogni miele verrà redatto un giudizio che, corredato delle analisi, sarà inviato al produttore. Il concorso è aperto a tutti, sia professionisti che amatoriali.
Per poter partecipare al concorso i campioni di miele dovranno essere consegnati entro il 30 settembre presso gli uffici di Aspromiele.
Scarica le scheda di partecipazione

Gelata primaverile, la Regione ne riconosce l'eccezionalità. Ora tocca al Ministero

Aspromiele -

(11 settembre 2017)

Con DGR 22-5556 del 29/8/16 (link alla DGR) la Giunta Regionale ha provveduto a riconoscere l'eccezionalità delle gelate avvenute tra il 18 e 21 aprile 2017, a delimitare le zone danneggiate e a richiedere al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali , ai fini dell’applicazione degli interventi per favorire la ripresa dell’attività produttiva di cui al D.Lgs. n. 102/2004, la declaratoria dell’esistenza del carattere di eccezionalità.
Occorre attendere la decisione del MIPAAF che sarà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale nella forma del Decreto Ministeriale di riconoscimento del carattere di eccezionalità dell’evento verificatosi e dell’individuazione delle aree interessate. Come previsto dalla DGR, a partire dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, potranno essere presentate le domande di aiuto ai competenti uffici della Regione, entro il termine perentorio di 45 giorni.
In attuazione del D.L. n. 91/2017, art. 3 (già convertito in legge), è stata estesa alle imprese agricole che hanno subito danni a causa delle gelate di cui all’oggetto, la possibilità di accedere agli interventi compensativi previsti dal D.Lgs. n. 102/2004, anche in riferimento alle produzioni assicurabili per le quali non è stata sottoscritta alcuna polizza assicurativa agevolata a copertura dei rischi.
I danni alle produzioni apistiche sono ricompresi sull'intero territorio dei comuni ove sono state effettuate le segnalazioni post evento.
Seguiranno ulteriori informazioni non appena disponibili.

 

Api avvelenate in Val Lemme e "Novi in Bio" il 9 settembre

Aspromiele -

(05 settembre 2017)

Le recenti morie di api nel territorio alessandrino compreso tra il comune di Gavi, San Cristoforo, Francavilla Bisio e Basaluzzo, avvenute nella prima settimana di agosto, hanno provocato dure perdite di alveari e compromesso lo svernamento di molte delle famiglie colpite; non sappiamo, quindi, quante di queste si salveranno.
Il sospetto resta il medesimo, ossia che l'apicidio sia stato causato dal secondo trattamento insetticida contro il vettore della Flavescenza Dorata, effettuato nei vigneti ubicati nel territorio circostante.
Tuttavia, purtroppo, riceviamo un esito negativo dalle analisi effettuate dall'IZS (Istituto Zooprofilattico) sui campioni di api prelevati, analisi che non hanno rilevato il principio attivo causa del disastro. Nonostante ciò, anche l'Asl stessa conferma che di avvelenamento si tratta... senza escludere comunque che ci sia un legame con i trattamenti nei vigneti.
Si tratta dell'ennesima moria nella valle e anche le testate giornalistiche ne hanno parlato, giustamente, perchè una presa di coscienza da parte di tutti è più che mai necessaria (http://www.giornale7.it/api-avvelenate-ma-non-si-sa-da-quale-sostanza/ e vedi la foto dell'articolo pubblicato su Il Secolo XIX).

Correlato a questo ennesimo triste fatto, sabato 9 settembre, dalle ore 18,00, presso Corte Solferino in Novi Ligure, si parlerà di agricoltura sostenibile cercando, in particolare, la possibilità di una preziosa coesistenza tra viticoltura e apicoltura, che sarebbe positiva per tutti noi e per l'ambiente. Moderatore del dibattito sarà Francesco Panella (Direttore di l'apis e Consigliere Aspromiele).
A seguire si svolgeranno il mercatino bio e lo spettacolo teatrale "In teatro con i piedi per terra" (vedi locandina dell'evento e il programma dell'evento).

Incontri dell'APAT

Apitalia -

L’APAT – Apicoltori in Veneto organizza a Spinea (ex Scuole Grimm in via Veronese 54) incontri con gli apicoltori della provincia di Venezia, ogni primo venerdì di ogni mese. Il 1° settembre sarà presentato Giacomo Perretta, l’Apicoltore che curerà i prossimi incontri e che molti conoscono...

Fiera del Miele Nuovo e Prodotti Locali

Apitalia -

Domenica 27 agosto 2017 a Molina, nel comune di Fumae (VR) prenderà il via la manifestazione "Fiera del Miele Nuovo e Prodotti Locali" Il programma completo della giornata clikkando sul link a fondo pagina...

Furto a Varallo Sesia (VC)

Aspromiele -

(25 agosto 2017)

A Varallo Sesia (VC) sono state rubate 13 famiglie di api contenute in nuclei di polistirolo. Il materiale presenta alcune modifiche che lo rendono riconoscibile e i telaini sono marcati a fuoco con un piccolo cerchio come si può vedere nelle fotografie. L'appello è di tenere alta l'attenzione e di continuare a denunciare eventuali furti. Annate già difficili per motivi apistici non meritano ulteriori aggravamenti per mano di persone senza scrupoli.

Vedi foto materiale rubato

Biomonitoraggio Aspromiele, Giugno-Luglio 2017

Aspromiele -

(10 agosto 2017)

Aspromiele nel 2017 ha avviato interamente con proprie risorse finanziarie e di personale la gestione di due centraline come progetto pilota di biomonitoraggio (Zone Asti sud e Asti nord).
Questo servizio prevede mensilmente il campionamento delle matrici apistiche come miele e polline all’interno dell’alveare e successiva analisi multiresiduale. Inoltre vengono monitorati i flussi di volo, i pesi, la temperatura interna dell’alveare, la temperatura ambientale esterna e i giorni di pioggia. Inoltre con la presenza di trappole underbasket di fronte agli alveari si rilevano eventuali mortalità di api.

I risultati di giugno e luglio indicano che dopo il mese di giugno dove non sono stati trovati contaminanti nel miele e nel polline, nel mese di luglio ricompare nel 100% dei campioni il glifosate e altri p.a.

Vedi risultati biomonitoraggio

 

Segnalati nuovi avvelenamenti nel gavese (AL)

Aspromiele -

(08 agosto 2017)

Nelle giornate della scorsa settimana, sono state segnalate ad Aspromiele nuove morie di api nel territorio alessandrino compreso tra il comune di Gavi, San Cristoforo, Francavilla Bisio e Basaluzzo. Gli apiari interessati da questo avvelenamento sono stati quattro per un totale di circa 110 alveari.
Gli apicoltori, durante una normale visita agli apiari, hanno trovato numerose api morte o morenti appena fuori dall’arnia e gli alveari notevolmente spopolati (sui favi poche api giovani, le bottinatrici quasi completamente ‘sparite’). Probabilmente sarà difficile poter recuperare, almeno in parte, gli alveari colpiti.
Appena riscontrata la moria, i soci hanno chiamato tempestivamente i nostri tecnici che insieme al veterinario dell'Asl si sono recati sul posto per verificare l’entità del danno e prelevare i campioni da inviare al laboratorio per i successivi accertamenti.

Iniziativa Efsa: una foto per la salute delle api!

Mieli d'Italia -

4 agosto 2017

Riportiamo con piacere un bella iniziativa di sensibilizzazione promossa dall'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (Efsa), destinata a tutti gli apicoltori e appassionati di api con la passione della fotografia.

Dato il recente successo della “settimana europea delle api“ e in particolare dell’ottima notizia che un'ampia coalizione di portatori di interesse sta formando un nuovo partenariato sulle api a dimensione UE, l'EFSA ha deciso di indire un concorso fotografico per sensibilizzare il pubblico sui rischi che minacciano le api e altri insetti impollinatori.

Avete una foto nel vostro album che, secondo voi, può simboleggiare un aspetto della salute delle api o che è semplicemente una bella immagine che vorreste condividere con altri?

Incontro Aapi di mezza stagione - i dati sulle produzioni di miele italiano

Mieli d'Italia -

01 agosto 2017

Come di consueto si è svolto a Modena, il 26 luglio, l'incontro di mezza stagione dell'Aapi.

L'evento rappresenta un momento importante di condivisione e confronto sulle tematiche del momento e per fare il punto sull'annata apistica produttiva, ormai avviata alla conclusione.

Riportiamo quanto riferito dagli apicoltori professionisti presenti a Modena in merito alle produzioni.

Chiusura uffici Aspromiele

Aspromiele -

(01 agosto 2017)

Si comunica che gli uffici di Aspromiele rimarranno chiusi per le ferie estive da lunedì 14/08/17 a venerdì 18/08/2017 compresi.
Per comunicazioni relative l’anagrafe apistica (es. comunicazioni di  spostamenti programmati, cessioni, ecc.) è necessario inviare comunicazione via mail all’indirizzo segreteria.anagrafe@aspromiele.it entro martedì 08/08/2017 in maniera da consentire al personale la registrazione nella banca dati dell’anagrafe apistica prima della suddetta chiusura.

 

Il diserbanti che salva le api

Apitalia -

A Locana (TO) in occasione della IX edizione della Sagra del Miele, la platea apistica è invitata all'incontro tecnico "Dagli scarti naturali - IL DISERBANTE CHE SALVA LE API - Il racconto di un’eccellenza tutta italiana" Dalla volontà di salvare la biodiversità nasce il primo diserbante ecologico...

Corso di Formazione per Valutatori di Api Regine

Apitalia -

L'AIAAR - Associazione Italiana Allevatori di Api Regine, Associazione di carattere tecnico-professionale, che promuove iniziative rivolte a salvaguardare, valorizzare e diffondere le api italiane (Ligustica e Siciliana) nella loro integrità genetica, organizza nei giorni del 19 e 20 luglio 2017 presso l'Az. Agricola Api...

Riunione Vespa Velutina

Mieli d'Italia -

17 luglio 2017

Oggi  17 luglio  si è svolta presso il Crea di Bologna una riunione sulla Vespa velutina.

Laura Bortolotti e Fabrizio Zagni, coadiuvati da Rita Cervo, Antonio Felicioli e Marino Quaranta, hanno illustrato le prove effettuate e i risultati ottenuti finora con il M&Z Method, da poco registrato con brevetto in Germania. Le relazioni hanno illustrato la metodologia e i relativi risultati ottenuti, i quali seppur riferiti alla sperimentazione, sembrano di buon auspicio e suscettibili di applicazione concreta in campo 

Biomonitoraggio Aspromiele, Aprile-Maggio 2017

Aspromiele -

(17 luglio 2017)

Aspromiele nel 2017 ha avviato interamente con proprie risorse finanziarie e di personale la gestione di due centraline come progetto pilota di biomonitoraggio (comuni di Montemarzo e Cunico, provincia di Asti).
Questo servizio prevede mensilmente il campionamento delle matrici apistiche come miele e polline all’interno dell’alveare e successiva analisi multiresiduale. Inoltre vengono monitorati i flussi di volo, i pesi, la temperatura interna dell’alveare, la temperatura ambientale esterna e i giorni di pioggia. Inoltre con la presenza di trappole underbasket di fronte agli alveari si rilevano eventuali mortalità di api.

Vedi risultati biomonitoraggio

 

Glifosato, la raccolta di firme ha avuto successo!

Aspromiele -

(15 luglio 2017)

L'obiettivo era un milione di firme, ne sono state raccolte trecentoventimila in più.
Anche in Italia abbiamo superato il quorum, settantatremila firme rispetto le cinquantaquattromila necessarie.
Questo straordinario risultato, frutto dello sforzo di una variegata coalizione di associazioni, è un segnale molto chiaro che i cittadini europei danno alla Commissione europea che si deve pronunciare, nei prossimi mesi, sulla proroga dell'uso del Glifosato.

 

Pagine