Notizie

Domenica 29 maggio al Parco Faunistico

Apitalia -

Domenica 29 Maggio 2016: una domenica che in molti zoo italiani sarà dedicata al mondo degli invertebrati. Al Parco Faunistico Valcorba (PD) gli amici Apicoltori dell'APAT accompagneranno i visitatori alla scoperta del meraviglioso mondo delle api, questi insetti fondamentali per il mantenimento degli ecosistemi e...

APIMELL 2017

Apitalia -

Sabato 24 e domenica 25 ottobre 2015 alla Fiera di Piacenza va in scena l’Edizione Speciale di APIMELL, la mostra mercato dedicata al mondo delle api e del miele. APIMELL Expo Special Edition sarà un appuntamento imperdibile per grandi e piccoli, e tutti quanti vogliono...

Corso di perfezionamento di 1° livello in analisi sensoriale del miele

Apitalia -

Centro Consorzi di Belluno, ente accreditato dalla Regione Veneto per i settori dell’obbligo formativo, della formazione continua, della formazione superiore e, da luglio 2011, dell’orientamento, ha organizzato un "Corso di perfezionamento in analisi sensoriale del miele" articolato in 3 giornate e che si terrà a...

Bee Natural Festival

Apitalia -

I giorni 9-10-11 agosto prende il via l’edizione 2019 del “Bee Natural Festival”. Durante i giorni della manifestazione ci saranno convegni, incontri con i produttori, workshop per bambini e tanto altro ancora. Tutti gli eventi sono gratuiti. Info e contatti: 339. 1462315 (Gianni) - 339. 3921209...

Unaapi chiede lo stato di calamità per il settore dell'apicoltura

Mieli d'Italia -

1 agosto 2019

Il presidente Unaapi, Giuseppe Cefalo, scrive al ministro del Mipaaft, on. Centinaio, chiedendo che vengano attivate tutte le procedure necessarie a dichiarare lo stato di calamità per l'intero comparto e per tutto il territorio nazionale, siano attivate tutte le agevolazioni e riduzioni contributive per le aziende apistiche in tutto il territorio nazionale; vengano reperiti e destinati all’apicoltura adeguati fondi straordinari, anche con richiesta di attivazione del fondo di solidarietà dell'Unione europea, da riservare in via prioritaria alle aziende che dall’apicoltura traggono la loro fonte di sostentamento economico e che in una annata come questa rischiano la chiusura della propria attività.

Si rivolge inoltre agli Assessori all’agricoltura delle Regioni e Province autonome affinché forniscano il necessario supporto alla richiesta di attivazione dello stato di calamità per il comparto apistico, attivino tutte le misure che permettano l’utilizzo di risorse straordinarie da destinare alle aziende apistiche.

Il testo integrale della lettera può essere scaricato qui:

Dai fiori al miele. Api, noi e il futuro del mondo

Apitalia -

L’esposizione "Dai fiori al miele. Api, noi e il futuro del mondo" "… per fare tutto ci vuole un fiore" (Gianni Rodari), pensata e voluta da Maria Assunta Pioli, fotografa per passione, aperta nell’ambito della settima edizione di "Orvieto in Fiore", con il patrocinio di...

Incontro di mezza stagione Aapi – il punto sulle produzioni

Mieli d'Italia -

30 luglio 2019

Mercoledì 24 luglio si è svolto a Modena il consueto incontro Aapi.
Sebbene sia un evento che si svolge durante la stagione apistica rappresenta un appuntamento importante per tutto il comparto.
Uno dei momenti più partecipati riguarda la panoramica sulle produzioni dove gli apicoltori professionisti, regione per regione, fanno il punto su quanto miele è stato smielato in Italia.
Ovviamente si tratta di stime ma sono utili per avere un quadro sull'andamento produttivo dell'anno in corso e poter fare delle prime ipotesi sui futuri prezzi di mercato.


Agrumi

Origine dei mieli: la Francia verso la trasparenza in etichetta

Mieli d'Italia -

18 luglio 2019

Agnès Pannier-Runacher, sottosegretario di Stato presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze francese, ha annunciato l'11 luglio un progetto di decreto da presentare alla Commissione Europea in merito alla trasparenza in etichetta per i mieli in miscele commercializzati in Francia. A oggi, infatti, in etichetta compare la vaga scritta "mieli originari e non originari dell'Unione europea". Il progetto prevede invece che venga indicata con precisione la lista esaustiva dei paesi d'origine dei mieli in ordine decrescente. Non solo: è prevista l'evidenziazione dei Paesi il cui miele è presente nella miscela in percentuale superiore al 20%, dando modo al consumatore di averne immediata visibilità.

E' noto come il miele sia un prodotto particolarmente sensibile alle frodi. Oltre al costo di produzione, che può portare a rischi di falsificazione, la produzione francese (tra le 20 e le 30mila tonnellate a seconda della stagione) non è sufficiente a soddisfare la domanda interna (40mila tonnellate ogni anno). Questo comporta dei rischi di frode in merito all'origine del prodotto e a una "francesizzazione" dello stesso.

L'etichetta "trasparente" permetterà ai francesi la valorizzazione della filiera apistica dei 51.574 apicoltori in attività nel 2018.

Dai fiori al miele. Api, noi e il futuro del mondo

Apitalia -

L’esposizione "Dai fiori al miele. Api, noi e il futuro del mondo" "… per fare tutto ci vuole un fiore" (Gianni Rodari), pensata e voluta da Maria Assunta Pioli, fotografa per passione, aperta nell’ambito della settima edizione di "Orvieto in Fiore", con il patrocinio di...

Furto di alveari a Buttigliera Alta (TO)

Aspromiele -

(17 giugno 2019)

Purtroppo l'ennesimo furto di alveari si è consumato tra giovedi 13 e venerdi 14 giugno. Sono stati rubati 10 alveari in pieno sviluppo a Buttigliera Alta in un terreno di proprietà dell'apicoltore derubato. E' stata fatta denuncia ai carabinieri. Viene riportata la foto degli alveari per facilitarne l'eventuale riconoscimento.

Viaggio organizzato in occasione di Apimondia Montréal 2019

Mieli d'Italia -

8 giugno 2019

In occasione di Apimondia 2019 (https://www.apimondia2019.com/), che si svolgerà in Canada, a Montréal, dall'8 al 12 settembre, la Colony Viaggi organizza un viaggio per apicoltori o semplici appasionati, in programma dall'8 al 16 settembre. Il viaggio include visite esclusive alle rinomate aziende canadesi Miels d'Anicet (https://mielsdanicet.com/fr-ca/) e Intermiel (https://intermiel.com/fr/), nonché la possibilità di conoscere da vicino l'apicoltura urbana sui tetti della città di Montréal.

Parliamo di api

Aspromiele -

(07 giugno 2019)

Mancate produzioni, api alla fame, pesticidi che le uccidono…, emergenze su cui si è posta l’attenzione di molti, non solo degli apicoltori. Alveari e apicoltura, infatti, sono al centro dell’attenzione dei ‘media’: ecco alcune interviste fatte ai tecnici e ai consiglieri di Aspromiele, realizzate da diversi canali in informazione:

 

Emergenza apicoltura in questo avvio di stagione 2019: ottavo anno di raccolti scarsi in Piemonte

Aspromiele -

(05 giugno 2019)

In Piemonte, come in gran parte delle regioni italiane, il bilancio produttivo della stagione 2019 ad oggi è ancora pari a zero. Alla scarsa resa delle fioriture primaverili, ha ora fatto eco la perdita totale del raccolto su Robinia. Le cause? Clima impazzito, inverno caldo e siccitoso, primavera fortemente anticipata, ma poi seguita da maltempo e abbassamento termico protratto per tutto il mese di maggio. Le conseguenze: stress per api e vegetazione.

Innumerevoli le colonie morte per fame nel mese di maggio e comunque straziante la situazione presente negli apiari costretti a sopravvivere grazie alla nutrizione artificiale.

In ginocchio gli apicoltori, che, pur con una debole ripresa nel 2018, attualmente stanno vivendo l’ottavo anno consecutivo di raccolti magri e problemi enormi per mantenere in vita quel bene comune denominato patrimonio apistico.

Di seguito il link al comunicato dell'Osservatorio Nazionale del Miele, già inoltrato alle regioni e al ministero. Aspromiele si attiverà per presentare la grave situazione piemontese alle autorità regionali, non appena il nuovo Consiglio regionale si sarà insediato.
Nel contempo si solleciterà anche la ricerca di fondi da destinare a copertura dei danni subiti dalle aziende apistiche a seguito della gelata del 2017 e per la quale sono già state presentate da tempo  le domande.

Comunicato dell'Osservatorio Nazionale del Miele