Notizie

Domenica 29 maggio al Parco Faunistico

Apitalia -

Domenica 29 Maggio 2016: una domenica che in molti zoo italiani sarà dedicata al mondo degli invertebrati. Al Parco Faunistico Valcorba (PD) gli amici Apicoltori dell'APAT accompagneranno i visitatori alla scoperta del meraviglioso mondo delle api, questi insetti fondamentali per il mantenimento degli ecosistemi e...

APIMELL 2017

Apitalia -

Sabato 24 e domenica 25 ottobre 2015 alla Fiera di Piacenza va in scena l’Edizione Speciale di APIMELL, la mostra mercato dedicata al mondo delle api e del miele. APIMELL Expo Special Edition sarà un appuntamento imperdibile per grandi e piccoli, e tutti quanti vogliono...

Corso di perfezionamento di 1° livello in analisi sensoriale del miele

Apitalia -

Centro Consorzi di Belluno, ente accreditato dalla Regione Veneto per i settori dell’obbligo formativo, della formazione continua, della formazione superiore e, da luglio 2011, dell’orientamento, ha organizzato un "Corso di perfezionamento in analisi sensoriale del miele" articolato in 3 giornate e che si terrà a...

Acquisto collettivo antifurto satellitare a prezzo scontato

Aspromiele -

(23 maggio 2018)

Aspromiele da diversi anni testa sistemi antifurto allo scopo di facilitare i soci e scoraggiare i ladri.
In quest'ottica è nata l'iniziativa dell'acquisto associativo a prezzo scontato di un dispositivo satellitare. Il dispositivo proposto nei test effettuati in questi mesi ha dato ottimi risultati.
Dopo le dimostrazioni di interesse da parte dei soci è partito l'acquisto collettivo, chi fosse interessato contatti il proprio tecnico di zona.

 

Mappa segnalazioni furti 2017

Aspromiele -

(18 maggio 2018)

Grazie alle segnalazioni dei soci è stato possibile mappare i luoghi dove sono avvenuti i furti nel 2017, questo ci permette di allertare gli apicoltori che hanno postazioni in zone a rischio e le forze dell’ordine che presidiano tali zone.
Segnalare i furti subiti è quindi importante, Aspromiele ha attivato a tal proposito una apposita mail: monitoraggio.furti@aspromiele.it

Come anticipato nelle riunioni autunnali e primaverili di zona, Aspromiele, per contrastare i furti, sta finalizzando l’acquisto collettivo di specifici sistemi antifurto. I soci interessati all'acquisto collettivo contattino il proprio tecnico di zona. 

Vedi mappa segnalazioni furti 2017

Agricoltura e apicoltura

Aspromiele -

(15 maggio 2018)

Aspromiele torna a richiedere alla Regione una maggior attenzione verso l’utilizzo dei prodotti fitosanitari in agricoltura.
Con una nota inoltrata agli Assessorati  Agricoltura, Sanità, Ambiente e al Comando Regionale Carabinieri Forestali, sono state evidenziate vecchie e nuove criticità nei confronti  delle api e tutti gli insetti pronubi, che emergono da un uso talvolta non corretto dei  fitofarmaci.
Risulta indispensabile che l’elaborazione di strategie e azioni di mitigazione e adattamento alle nuove condizioni produttive del settore agricolo siano adottate considerando prioritariamente gli effetti sugli insetti impollinatori e la ricaduta sull’ambiente in generale.
In riferimento a criticità di tipo comunicativo in ambito di coordinamento e gestione dei bollettini periodici contenenti indicazioni sugli interventi fitosanitari emessi dal Settore Fitosanitario, da Agrion e dai Centri di Assistenza Tecnica delle Associazioni agricole è stata evidenziata la necessità di adottare sistemi di comunicazione più diffusi, ad esempio comunicati a mezzo stampa, e un maggior coinvolgimento delle organizzazioni del settore corilicolo, affinché vi sia collaborazione per la diffusione di pratiche rispettose degli insetti pronubi.
Di fronte a fenomeni di presunti avvelenamenti, l’intervento degli organi di controllo si dimostra in molti casi inefficace e talvolta assente. E’ stato richiesto di uniformare le modalità operative in ambito regionale chiarendo e definendo le competenze in merito ai controlli, l’adozione di procedure di intervento e di campionamento sia della matrice api  che eventuali matrici vegetali, nonché l’individuazione delle metodiche analitiche di riferimento.

Un posto, finalmente, al sole

Aspromiele -

(08 maggio 2018)

Erano diversi anni che a Oleggio (e purtroppo non solo) nei primi giorni di maggio pioveva e faceva freddo.
Memori del passato ci siamo attrezzati con gazebo di emergenza e molta pazienza, anche perchè le previsioni volgevano ancora al brutto.
Invece questo è stato un anno di sole. Finalmente!
Sono state decine di migliaia i visitatori alla fiera agricola di Oleggio, tantissimi quelli che si sono fermati ad ammirare le prodezze di Roberta e Giovanna Cesareo, le nostre esperte di didattica che, dalla gabbia di volo, hanno fatto conoscere il mondo delle api ai molti curiosi consumatori.

Furto a Gattinara (VC)

Aspromiele -

(03 maggio 2018)

Nella notte del 25 aprile, si è verificato un nuovo furto, nel comune di Gattinara (VC). Sono stati rubati 9 alveari. Chiunque dovesse riconoscere le marchiature sulle arnie e sui favi ci avverta immediatamente.

Autorizzazioni per trattamenti fungicidi in fioritura in deroga alla L.R. 20/98: sospetti spopolamenti

Aspromiele -

(30 aprile 2018)

Il servizio fitosanitario regionale, in relazione all’andamento meteorologico, ha emesso recentemente alcune autorizzazioni al trattamento in fioritura con fungicidi, in deroga a quanto stabilisce la legge regionale n. 20/98. Le colture attualmente interessate sono state: albicocco, ciliegio, pero e melo.
Nel corso dell’ultima settimana sono state segnalate alcune situazioni di sospetto spopolamento degli alveari, laddove questi sono in zone frutticole.

A tale riguardo si ricorda agli apicoltori la procedura da seguire:
1- contattare con tempestività sia il veterinario dell’Asl di competenza del territorio in cui è situato l’apiario, sia il tecnico Aspromiele;
2- richiedere che sia verbalizzato quanto è stato osservato negli alveari;
3- richiedere un campionamento di api morenti (se presenti) e di una porzione di favo con polline (10 x 10 cm). Ogni campione deve essere ripartito in 3 sottocampioni: uno per l’Asl, uno per l’apicoltore ed uno per Aspromiele. I campioni devono essere codificati con codice apicoltore, luogo prelievo e data. I campioni devono essere velocemente riposti in congelatore.

Ricordiamoci: ogni segnalazione non verbalizzata, è un evento mai accaduto.

Approvato lo Stop Ue a tre dei neonicotinoidi.

Mieli d'Italia -

27 aprile 2018

Il 27 aprile 2018 è una importante data, una data storica. La Ue con l’appoggio della grande maggioranza degli Stati membri ha messo fuori legge le principali molecole neonicotinoidi. Sono 16 i Paesi (corrispondenti al 76%della poloazione Ue) che hanno votato per il divieto di imidacloprid, clothianidin e tiametoxam: Francia, Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Spagna, Italia, Cipro, Lussemburgo, Malta, Austria, Portogallo, Svezia, Slovenia, Irlanda, Grecia, Estonia. Quattro Paesi hanno votato contro il divieto: Repubblica ceca, Danimarca, Ungheria e Romania. Mentre Belgio, Bulgaria, Croazia, Lettonia, Lituania, Polonia, Slovacchia e Finlandia si sono astenuti . E’ bene ricordare che purtroppo resterà autorizzato il loro uso nelle serre in tutta l’Ue e che altri insetticidi malefici tra cui thiacloprid, acetamiprid e sulfoxaflor continueranno ad essere esenti dal divieto.

Gli insetticidi più usati al mondo sono, infatti, da molti anni sul banco degli imputati per i loro devastanti effetti biocidi. Le multinazionali agrochimiche sono state colte, finalmente, sul luogo del delitto. E ‘crollato uno dei caposaldi dell’approccio agro intensivo, indifferente agli effetti sulla salute di uomo e ambiente! E’ l’ora della messa al bando definitiva anche di tutte le molecole, come acetamiprid, thiacloprid, con effetti sistemici e subdoli.

E’ l’ora di una indispensabile riflessione radicale e profonda sui metodi di coltivazione e di difesa delle colture. Se ci libera del giogo imposto dalle multinazionali agrochimiche le alternative sostenibili sono possibili e percorribili, basta volerlo.

 

Segui il bollettino fenologico della Robinia

Mieli d'Italia -

 28 aprile 2018

A causa dei ritorni di freddo di inizio marzo la fioritura dell'acacia risulta posticipata rispetto allo scorso anno, tuttavia, il repentino aumento delle temperature di aprile, sembra aver cambiato le carte in tavola.

Valutare lo sviluppo di una specie arborea e stimare il periodo di fioritura non è un'operazione scontata a causa delle molte variabili che entrano in gioco (andamento climatico, saluta della pianta, ecc) ma grazie all'impegno di molti rilevatori fenologici volontari del progetto Iphen, è possibile avere indicazioni sullo stadio di sviluppo della Robinia e del Castagno. 

Il progetto IPHEN nasce nel 2006, sulla base delle proposte maturate nell'ambito del seminario nazionale di fenologia tenutosi presso il CRA-CMA nel dicembre 2005 ed ha come obiettivi principali a produzione di elaborati cartografici di previsione per fasi fenologiche di particolare interesse.

Segui il bellettino fenologico della Robinia

Mieli d'Italia -

 28 maggio 2018

A causa dei ritorni di freddo di inizio marzo la fioritura dell'acacia risulta posticipata rispetto allo scorso anno, tuttavia, il repentino aumento delle temperature di aprile, sembra aver cambiato le carte in tavola.

Valutare lo sviluppo di una specie arborea e stimare il periodo di fioritura non è un'operazione scontata a causa delle molte variabili che entrano in gioco (andamento climatico, saluta della pianta, ecc) ma grazie all'impegno di molti rilevatori fenologici volontari del progetto Iphen, è possibile avere indicazioni sullo stadio di sviluppo della Robinia e del Castagno. 

Il progetto IPHEN nasce nel 2006, sulla base delle proposte maturate nell'ambito del seminario nazionale di fenologia tenutosi presso il CRA-CMA nel dicembre 2005 ed ha come obiettivi principalila produzione di elaborati cartografici di previsione per fasi fenologiche di particolare interesse.

Prestito di conduzione anche per l'apicoltura

Aspromiele -

(20 aprile 2018)

Per la prima volta anche l’apicoltura rientra nel bando della Regione Piemonte che sostiene le anticipazioni colturali.

http://www.regione.piemonte.it/cgi-bin/agri/leggi/pub/bando.cgi?id=404&montagna=

Beneficiari: Possono beneficiare dell’aiuto le piccole e medie imprese (PMI) aventi sede operativa in Piemonte.

Determinazione della spesa ammissibile: Il prestito di conduzione, della durata massima di un anno, ha lo scopo di anticipare i capitali necessari per far fronte ai costi dei mezzi tecnici utilizzati nei cicli produttivi aziendali, in attesa del ricavo futuro a seguito della vendita dei prodotti agricoli e zootecnici ottenuti. Per le aziende apistiche l’importo è di 40 euro per alveare.

Limiti del prestito ammissibile: L’importo del prestito di conduzione ammissibile a finanziamento dovrà essere compreso tra un minimo di € 5.000,00 ed un massimo di € 80.000,00.

Intensità dell’aiuto: La D.G.R. n. 11-5559 del 25/03/2013 ha fissato il contributo regionale nell’1% per le imprese ubicate in zona di pianura o di collina e nell’1,5% per quelle ubicate in zona di montagna;

Ha stabilito inoltre che nel caso in cui almeno il 50% dell’importo del prestito sia assistito da garanzia prestata da confidi il contributo sia aumentato di 0,30 punti percentuali.

Leggi dettagli

Furto a La Morra (CN)

Aspromiele -

(10 aprile 2018)

Siamo nuovamente a scrivere di un ennesimo furto, questa volta solo a quindici giorni di distanza dall'ultimo, avvenuto anch'esso in Provincia di Cuneo. Dal monregalese ci spostiamo nel cuore delle Langhe, precisamente nel comune di La Morra, culla del pregiato vino Barolo. Il furto risale con ogni probabilità alla giornata di venerdì o sabato scorso, in quanto le condizioni meteo degli altri giorni avrebbero reso impraticabile l'operazione dei malintenzionati.
In questo caso si è trattato di nuclei pronti per la stagione, il numero di cassettini rubati non supera la decina ma poco importa, indipendentemente dal numero, si tratta sempre - come non ci stancheremo mai di scrivere e denunciare – di un gesto pessimo e di una indegnità ineffabile. Come di consueto, dopo regolare denuncia alle forze dell’ordine, ci impegniamo a diffondere le fotografie del materiale rubato e a chiedere a tutti coloro i quali abbiano qualche informazione in più sull'accaduto di contattarci immediatamente.
Ricordiamo ed esortiamo  ancora tutti gli apicoltori a segnalarci furti, anomalie o movimenti ed operazioni sospette. L’onestà è uno dei valori morali fondamentali cui si ispira e persegue la nostra associazione.

 

Dolce Valle ad Asti e Alba

Aspromiele -

(04 aprile 2018)

Dal 23 al 25 marzo ha avuto luogo la manifestazione Dolce Valle edizione zero che ha visto coinvolte contemporaneamente le città di Asti e Alba. Tre giorni intensi di degustazioni, eventi e chiacchiere a tema. Un grande evento nato e pensato per promuovere un territorio e i sui prodotti “dolci”, partendo dal Moscato, nocciola Piemonte Igp e il miele. L’evento, sostenuto dagli Assessorati all’Agricoltura e al Turismo della Regione, ha visto coinvolti in primis il Consorzio dell’Asti D.O.C.G., il Consorzio Tutela Nocciola Piemonte e Aspromiele.  E’ stata un’ottima opportunità di promozione nel segno del paesaggio e dei prodotti d’eccellenza.
Aspromiele ha partecipato con stand istituzionali sia ad Asti che ad Alba, offrendo degustazioni di miele presso l’honey bar, mini corsi dedicati, chiacchiere dolci: “Dalla parte delle Api - I segreti del miele raccontati da chi lo produce con gioco e degustazione a sorpresa”, giochi didattici ed intrattenimento per bambini. Hanno contribuito ad arricchire la manifestazione con i propri prodotti undici Aziende apistiche presso lo stand di Alba e cinque presso lo stand di Asti. Il meteo non del tutto clemente non ha agevolato l’afflusso di visitatori e la soddisfazione delle aziende ha visto alternarsi giudizi positivi e negativi.
Complessivamente l’organizzazione ha espresso bilancio positivo con la prospettiva di guardare ad una seconda edizione.

Vedi depliant finale

Convocazione ordinaria soci

Aspromiele -

(03 aprile 2018)

L’assemblea dei soci di Aspromiele si terrà in prima convocazione il giorno mercoledì 18 aprile alle ore 6,00 in C.so Crimea 69, Alessandria (IV piano) e in seconda convocazione il giorno giovedì 19 aprile alle ore 18,00 con il seguente Ordine del giorno:
Approvazione relazione del Revisore legale dei conti;
Approvazione bilancio 2017;
Varie ed eventuali

Vedi lettera di convocazione

 

Tetela delle api per un'agricoltura innovativa e sostenibile

Aspromiele -

(19 marzo 2018)

E' nato in questi giorni un nuovo coordinamento tra Agrion, Aspromiele, Piemonte Miele e il Settore Fitosanitario e servizi tecnico-scientifici della Regione Piemonte. Obiettivo: condividere saperi, progetti e idee, accrescere competenze, il tutto per una agricoltura sempre più rispettosa delle api e dunque della biodiversità e dell'ambiente.
I quattro componenti del coordinamento sono infatti soggetti che operano nei loro settori per garantire ricerche e progetti che guardano a un'agricoltura piemontese sostenibile, in grado quindi di coniugare qualità delle produzioni con un impatto limitato sull'ambiente circostante.
Verrà attivato un monitoraggio per diverse macro aree in Piemonte così da poter individuare eventuali casi di criticità.
Inoltre i tecnici di Aspromiele, che già prendono attivamente parte ai coordinamenti regionali del Settore Fitosanitario, saranno invitati ai tavoli di lavoro dei tecnici Agrion così da avviare una nuova metodologia di lavoro che vede i tecnici del settore miele operare in stretta sinergia con i diversi settori ortofrutticoli.

Vedi Comunicato stampa

 

Neonicotinoidi tossici per le api e per…gli umani

Mieli d'Italia -

14 marzo 2018

Élyse Caron-Beaudoin, dell'Istituto nazionale di ricerca scientifica (INRS) del Canada, ha trascorso gli ultimi cinque anni per realizzare uno studio sul loro potenziale impatto sulla salute umana sulle donne in gravidanza e sulle donne con cancro al seno, che sarà pubblicato dalla rivista scientifica Environmental Health Perspectives . 
"A nostra conoscenza, è il primo allarme sull'effetto di neonicotinoidi come perturbatori endocrini negli esseri umani. Questi studi dovrebbero essere fatti prima di consentire l'uso dei prodotti", ha dichiarato Thomas Sanderson della INRS-Institut Armand-Frappier.

Pagine