Aggregatore di feed

Domenica 29 maggio al Parco Faunistico

Apitalia -

Domenica 29 Maggio 2016: una domenica che in molti zoo italiani sarà dedicata al mondo degli invertebrati. Al Parco Faunistico Valcorba (PD) gli amici Apicoltori dell'APAT accompagneranno i visitatori alla scoperta del meraviglioso mondo delle api, questi insetti fondamentali per il mantenimento degli ecosistemi e...

APIMELL 2017

Apitalia -

Sabato 24 e domenica 25 ottobre 2015 alla Fiera di Piacenza va in scena l’Edizione Speciale di APIMELL, la mostra mercato dedicata al mondo delle api e del miele. APIMELL Expo Special Edition sarà un appuntamento imperdibile per grandi e piccoli, e tutti quanti vogliono...

Corso di perfezionamento di 1° livello in analisi sensoriale del miele

Apitalia -

Centro Consorzi di Belluno, ente accreditato dalla Regione Veneto per i settori dell’obbligo formativo, della formazione continua, della formazione superiore e, da luglio 2011, dell’orientamento, ha organizzato un "Corso di perfezionamento in analisi sensoriale del miele" articolato in 3 giornate e che si terrà a...

Fine dello spesometro per gli agricoltori con fatturato inferiore ai 7000 euro

Aspromiele -

(16 agosto 2018)

Finalmente è stata abrogata l'inutile procedura dello spesometro per gli agricoltori in regime di esonero IVA, cioè con fatturato inferiore ai 7000 euro.
Come indicato nel Decreto legge 12 luglio 2018, n. 87 (denominato "Decreto dignità"), trasformato in legge martedì 7 agosto, "a decorrere dal 1° gennaio 2018 sono esonerati dalla comunicazione i soggetti passivi di cui all'articolo 34, comma 6, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633", cioè gli imprenditori agricoli con fatturato inferiore ai 7000 euro.
Per questi agricoltori decade sin da adesso l'obbligo di inviare i dati delle autofatture eventuali, inutile incombenza in vigore sin dal 2013 - (con l'esclusione per il 2018 degli imprenditori in esenzione residenti nei comuni montani).
Invece per tutti gli altri agricoltori peremane l'inutile incombenza, ma cambiano i termini di scadenza per la trasmissione dei dati delle fatture. Chi ha optato per la trasmissione trimestrale ha tempo sino al 28 febbraio 2019 per inviare i dati relativi al terzo trimestre 2018. Per  lo spesometro a cadenza semestrale  i termini sono fissati al 30 settembre per il primo semestre e al 28 febbraio dell'anno successivo per il secondo semestre.

Fine dello spesometro per gli agricoltori con fatturato inferiore ai 7000 euro

Mieli d'Italia -

8 agosto 2018

Finalmente è stata abrogata l'inutile procedura dello spesometro per gli agricoltori in regime di esonero IVA, cioè con fatturato inferiore ai 7000 euro.

Come indicato nel Decreto legge 12 luglio 2018, n. 87 (Decreto dignità), trasformato in legge martedì 7 agosto, "a decorrere dal 1° gennaio 2018 sono esonerati dalla comunicazione i soggetti passivi di cui all'articolo 34, comma 6, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633", cioè gli imprenditori agricoli con fatturato inferiore ai 7000 euro.

Per questi agricoltori decade sin da adesso l'obbligo di inviare i dati delle autofatture eventuali, inutile incombenza in vigore sin dal 2013 - (con l'esclusione per il 2018 degli imprenditori in esenzione residenti nei comuni montani).

Invece per tutti gli altri agricoltori peremane l'inutile incombenza, ma cambiano i termini di scadenza per la trasmissione dei dati delle fatture . Chi ha optato per la trasmissione trimestrale ha tempo sino al 28 febbraio 2019 per inviare i dati relativi al terzo trimestre 2018. Per  lo spesometro a cadenza semestrale  i termini sono fissati al 30 settembre per il primo semestre e al 28 febbraio dell'anno successivo per il secondo semestre.

Convenzione Aspromiele-Piana Ricerca e Consulenza

Aspromiele -

(03 agosto 2018)

Aspromiele, al fine di agevolare sempre di più i propri soci, oltre le convezioni già attivate con alcuni laboratori di smelatura e con il laboratorio di analisi chimiche Floramo, ha attivato una ulteriore convezione con il laboratorio di analisi Piana Ricerca e Consulenza srl, società di servizi specializzata nel campo dell'apicoltura in particolare in analisi polliniche, che vanta un patrimonio di esperienza professionale trentennale.

 

Assemblea di “mezza stagione” Aapi, un primo quadro sull’andamento delle produzioni

Mieli d'Italia -

28 luglio 2018

L'assemblea Aapi di fine luglio a Modena, grazie alla presenza congiunta di produttori da tutta Italia, rappresenta ormai da anni un appuntamento utile e immancabile per avere una prima stima sulle produzioni di miele italiano

Produzioni

 Falsa partenza

Prima di affrontare il tema produzioni è doveroso sottolineare come l'innalzamento delle temperature a febbraio e il successivo crollo termico nel mese di marzo abbiano fatto registrare mortalità elevate e famiglie nel complesso piccole e debilitate a inizio primavera. Questa situazione non è omogenea in tutta Italia e si è concentrata prevalentemente nel centro nord dove le perturbazioni di marzo (Burian) hanno colpito con più violenza e le produzioni 2017 sono state più scarse. Da registrare inoltre forti spopolamenti nel nord est nel mese di aprile probabilmente collegati ad impiego di pesticidi in agricoltura.

Lettera al Mipaaf contro l'import di miele di provenienza cinese

Mieli d'Italia -

21 luglio 2018

Il Presidente di Unaapi Giuseppe Cefalo ha inviato al Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali una lettera di denuncia (in allegato) per  il miele di provenienza cinese importato e commercializzato nel mercato italiano ed europeo.

Il miele di provenienza cinese, infatti, non risponde alla normativa europea perchè spesso la sua produzione riguarda miele immaturo con un alto contenuto d'acqua, che viene poi conferito a "fabbriche del miele" che provvedono a lavorarlo, filtrarlo e deumidificarlo. Da questo processo - che avviene in fabbrica e non nell'alveare, come invece  prevede la norma  - deriva un prodotto senza le varie componenti caratteristiche del miele (Direttiva europea 2011/110/CE, Codex Alimentarius 1981).

Unaapi ritiene che la commercializzazione consapevole di qualsiasi prodotto alimentare, che non soddisfa gli standard previsti dalla norma, sia frode alimentare e chiede al Ministro di attivare tutte le misure necessarie per porre fine a questo grave scandalo.

{jcomments on}

Biomonitoraggio Aspromiele: al via la stagione 2018. I dati del primo trimestre di rilevazioni

Aspromiele -

(19 luglio 2018)

Prosegue per la stagione corrente il progetto di Biomonitoraggio Ambientale con le api iniziato lo scorso anno da Aspromiele. In questa stagione, il progetto si vede ampliato nella rete di centraline di biomonitoraggio dislocate sul territorio piemontese. Restano in dotazione due postazioni a carico dell’associazione, in collaborazione con la Cooperativa Piemonte miele, una ad Asti Nord (la medesima dello scorso anno) ed una nel sud dell’albese, al confine con la provincia di Asti. Di queste centraline pubblichiamo i primi risultati.

L’ampliamento del progetto è stato possibile grazie al lavoro e alla collaborazione fattiva con più enti ed istituzioni. Infatti, si è avviata una progettualità, di concerto con la Fondazione Agrion e il Settore Fitosanitario della Regione Piemonte, per la gestione di 4 nuove postazioni nei centri sperimentali della Fondazione nei principali comparti agricoli della Regione, frutticolo, orticolo, corilicolo, viticolo e cerealicolo.

25^ Sagra del Miele a Montevecchio

Apitalia -

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con la Sagra del Miele, giunta quest'anno alla venticiquesima edizione. La data, fissata per l’evento organizzato dal Comune di Guspini con l'Associazione ProLoco Guspini e con la collaborazione di altre realtà associative del territorio, è quella del fine settimana...

Anagrafe apistica nazionale: ultime novità

Mieli d'Italia -

12 giugno 2018

E’ stata finalmente modificata in anagrafe apistica (BDA) la procedura di segnalazione di vendita  di alveari, sciami e regine.
Come da sempre richiesto dall’Unaapi, per tutelare la privacy delle aziende apistiche, nella segnalazione di vendita in BDA è sufficiente ora indicare il codice di allevamento dell’azienda destinataria. 

Non è più quindi necessario che il il fornitore indichi, e quindi conosca,  anche lo specifico apiario di destinazione della merce.

San Michele all’Adige: una "Carta" tutta da riscrivere

Apitalia -

La Proposta di adesione all’Appello per la tutela della biodiversità delle sottospecie autoctone di Apis mellifera L. in Italia non sarà sottoscritta dagli apicoltori italiani e dalle loro Organizzazioni nazionali. E’ quanto emerge dal Comunicato congiunto firmato dai rispettivi presidenti di ANAI, FAI e UNAAPI che...

Rubati 130 melari a raccolto

Aspromiele -

(05 giugno 2018)

Purtroppo siamo nuovamente a segnalare un altro furto. Stavolta però gli alveari non sono stati interessati. Questa mattina un apicoltore, con l’intenzione di andare a prelevare i melari su acacia nel comune di Asti, si è trovato una tragica sorpresa: qualcun altro ha fatto il lavoro al posto suo. Da un apiario di 105 alveari sono stati prelevati tutti i melari, 130 unità. Un atto deplorevole che, come tutti i furti, denunciamo a gran voce. È stata fatta formale denuncia alle forze dell’ordine. Se qualcuno avesse visto qualcosa è invitato a comunicarcelo tempestivamente. È nostro dovere oltre che valore proteggere e salvaguardare i lavoratori onesti, e chi subisce danni gravi e perdite economiche come in questo caso.

Incontro di mezza stagione Aapi il 25 luglio 2018 a Modena

Mieli d'Italia -

3 giugno 2018   AAPI - Associazione Apicoltori Professionisti Italiani Organizza  Mercoledì 25 Luglio 2018, ore 12:00-18:00, il consueto incontro di mezza stagione, presso UGC Palazzo Europa - Sala Gorrieri - Via Emilia Ovest, 101 – 41124 Modena (MO)

Programma in fase di definizione

Acquisto collettivo fototrappole a prezzo scontato

Aspromiele -

(01 giugno 2018)

Dopo l'attivazione dell'acquisto collettivo associativo di un dispositivo satellitare, Aspromiele ha attivato anche quello relativo alle fototrappole.
In questo modo è possibile acquistare fototrappole a prezzo scontato, ricevendo inoltre, in caso di problemi, l'assistenza di una ditta specializzata.

Agricoltura: Trattamenti e deroghe

Aspromiele -

(31 maggio 2018)

L'annosa problematica dei trattamenti fitosanitari su molte colture di ogni comparto agricolo attanaglia il settore apistico proponendosi ogni primavera.
Spesso queste avvengono in fioritura, normalmente sotto deroga concessa dal Settore Fitosanitario della Regione Piemonte per cause di forza maggiore (condizioni climatiche) e normalmente solo ed esclusivamente con p.a fungicidi. Sappiamo però che purtroppo non tutti seguono le indicazioni tecniche fornite dagli enti erogatori del servizio di assistenza tecnica. A questo proposito, per maggiore pubblicità e dovere di informazione, la Regione ha predisposto un'area dedicata a tutte le deroghe territoriali concesse suddivise per anno e coltura. Questo servizio, che trovate al link di seguito:
(http://www.regione.piemonte.it/agri/area_tecnico_scientifica/settore_fitosanitario/derogheTerritoriali.htm)
rappresenta un buon punto di partenza per essere informati su ciò che accade nelle nostre campagne ed eventualmente anche monitorare che ci si attenga a quanto scritto.
Inoltre cogliamo l'occasione per invitare tutti coloro i quali hanno subito spopolamenti o perdite di api per sospetti avvelenamenti, di segnalarcelo con tempestività e precisione, affinché Aspromiele possa redigere una banca dati e una mappatura degli eventi dannosi al fine di effettuare ragionamenti con gli organi ed enti di competenza.

 

Perché le organizzazioni degli apicoltori non sottoscrivono la Carta di S.Michele all'Adige

Mieli d'Italia -

 3 giugno 2018

Nel comunicato congiunto, firmato dai rispettivi presidenti di ANAI, FAI e UNAAPI, vengono precisate le ragioni che hanno portato le rappresentanze dell’apicoltura nazionale a non sottoscrivere il documento predisposto da un insieme di “ esponenti della ricerca scientifica e da personalità di rilievo del mondo dell’apicoltura e dell’ambientalismo” indicato quale "La Carta di San Michele all'Adige: Appello per la tutela della biodiversità delle sottospecie autoctone di Apis mellifera Linnaeus, 1758 in Italia".

Il percorso che ha portato alla stesura della "Carta" non ha visto attive condivisioni con le realtà produttive nazionali, né si è avuta una successiva disponibilità ad apportare modifiche e/o integrazioni ai contenuti del documento. Questa impostazione di fatto ha delegittimato, quali interlocutori, i reali e principali detentori del patrimonio apistico nazionale, che non possono passivamente sottoscrivere un documento che, nelle intenzioni dei promotori, è destinato alle “amministrazioni politiche” affinché adottino misure a salvaguardia della biodiversità in apicoltura.

Tutte ottime e positive intenzioni, che si possono tradurre in reali e sostenibili azioni solo se, nella elaborazione dei contenuti, vengono direttamente e attivamente coinvolti coloro che, ad oggi, hanno operato ed operano per salvaguardare il patrimonio apistico nazionale dalle diverse avversità agro-ambientali,sanitarie e commerciali.

Deumidificazione a freddo del polline - Stagione 2018

Aspromiele -

(25 maggio 2018)

Anche quest’anno riprende il servizio offerto da Aspromiele ai produttori di polline che intendono deumidificare a freddo il proprio prodotto. Dopo aver avviato quest’interessante esperienza alcuni anni fa con la Cooperativa Albifrutta di Costigliole Saluzzo (CN), quest’anno, le lavorazioni di deumidificazione, vagliatura e confezionamento saranno effettuate dalla Cooperativa Sociale Il Ramo di Piasco (CN).
La Cooperativa Sociale Il Ramo, che già si occupa di confezionamento alimenti, ha rilevato gli impianti precedentemente utilizzati dall’Albifrutta ed è attualmente operativa.   
Il polline è deumidificato, come gli scorsi anni, in cella di essicazione a freddo della ditta North West Thecnology di Boves (CN), vagliato e pulito con impianto realizzato dalla ditta Hobby Farm di Biella, e confezionato in sacchetti termosaldati da 3 o 5 kg. Queste operazioni vengono svolte, sia per produzioni convenzionali che biologiche.

Acquisto collettivo antifurto satellitare a prezzo scontato

Aspromiele -

(23 maggio 2018)

Aspromiele da diversi anni testa sistemi antifurto allo scopo di facilitare i soci e scoraggiare i ladri.
In quest'ottica è nata l'iniziativa dell'acquisto associativo a prezzo scontato di un dispositivo satellitare. Il dispositivo proposto nei test effettuati in questi mesi ha dato ottimi risultati.
Dopo le dimostrazioni di interesse da parte dei soci è partito l'acquisto collettivo, chi fosse interessato contatti il proprio tecnico di zona.

 

Pagine